Aforismi

rendersi cura emanuele gentili

“Rendersi cura. Immaginate il mondo come sarebbe.”

“Un cuore grande ha bisogno di tante mani per sorreggerlo.”

“Quando Dio sogna, tu sorridi.”

“Quando si chiude un porto, mille cuori si aprono.”

“Le emozioni esistono solo se condivise.”

“Quanto costa al cuore aprirsi? Un lusso per pochi.”

“L’amore non esiste, mi dissero. È vero, risposi. Fu allora che decisi di crearlo. L’amore.”

“Stolto colui che pensa che un cuore grande serva per accogliere più persone. Il suo vantaggio è quello di poterlo spezzettare, per donarlo a chiunque indistintamente. Folle colui che pensa di poter vivere con un cuore enorme dentro di sé. Il bacio diventerebbe nodo in gola, soffocando. L’amore, se non condiviso, non esiste.”

“Nessun amore è troppo grande quando si ha una mente aperta a tutti.”

“Quanto sforzo ci vuole per odiare? Amate, se non altro per pigrizia.”

“Non mi tolgo mai il sassolino dalla scarpa. Questo fastidio va a compensare la semplicità con cui ti amo.”

“Penso che il mondo sia nato dall’unione di due lacrime sostenutesi durante un abbraccio.”

“Se dovessi pensare al rapporto con il divino immaginerei quello tra la Luna e l’ombra che crea. Vorrei così, tutti i rapporti.”

“Disegnami degli abbracci che da grande poi possa ritagliare ed appiccicare sui tuoi ricordi.”

“Tra un bacio colto e l’altro donato, vi è la vita.”

“Se dovessi scegliere tra un cuore grande che riesca a contenere tutta questa emozione ed uno piccolo, bucato, da cui piove, piange e trasuda sentimento, non vi è dubbio alcuno, io vado per il secondo.”

“Il paradosso dell’ospitalità: bisogna prima accettarla e poi si è in grado di offrirla. Non sentiamoci poi cosi indispensabili per gli altri, ma umili nel capire che qualcuno apprezza la nostra compagnia.”

“Diffidate dai cuori intatti. La vita sporca e graffia. L’amore ricuce.”

“L’empatia salverà il mondo.”

“Il timore più grande di un poeta non è il non riuscire, con le parole, a descrivere un sentimento, ma scoprire, dentro la propria poesia, un sentimento.”

“A non vedere la vita, così come la vede un fiore, è impossibile immaginare e sperare in un campo colorato e profumato.”

“Non darmi tutto il tuo amore, altrimenti non avrei più nulla da desiderare.”

“Il debito di riconoscenza non è per come sei, ma per quello che sono grazie a te.”

“L’unità di misura della vita è l’istante. L’unico peccato è quello di non apprezzarlo.”

“Chiamami, chiamami forte, e se non rispondo urla. Il buio spaventa, ma il tuo silenzio uccide.”

“Nel dubbio, veglierò su di te.”

“Quando hai qualcosa di importante da dire, non hai bisogno di un grande pubblico, ma solo di onestà con te stesso.”

“Galeotto il tuo viso e chi lo creò.”

“Tenetevela stretta, la gratitudine.”

“Siamo lo sguardo di chi ci ama.”

“La nostra croce non è il “sentire” troppo, ma il silenzio assordante e inaspettato avvertito da un’emozione abbandonata a sé stessa.”

“Non si scrive, la poesia. Essa descrive, ma è troppo difficile descrivere un sentimento perché nel momento in cui ne parli lo concretizzi, lo rendi reale. Per questo la poesia è un atto di coraggio, sovversivo. Si pensa che l’anima nuda prenda freddo, ammalandosi, ma è l’unico modo per farla vivere.”

“Siamo la suola consumata dell’amore. Trovo senso in un cammino vissuto.”

“L’arte è negli occhi di guarda.”

“I pensieri sono massi che pesano sull’anima impossibili da spostare. Ci è dato però di smussarne gli angoli per farli rotolare via.”

“Non so i “no” convinti a fermarmi, ma i “sì” bugiardi.”

“Sei talmente splendente, figlia mia, che ogni volta che cadi una stella esprime un desiderio.”

“La vita è un soffio sul collo che scombina i capelli. I distratti poi si pettinano.”

“Quello che più mi piace del limite è il suo segnare l’inizio di una nuova vita.”

“L’amore sospeso è un abbraccio dato, ma non ricevuto.”

“Le gambe cedono sotto un’emozione inciampata in una nuvola e caduta dal cielo. Condividiamolo il bene caduto. Non ci appartiene.”

“Come può essere sbagliato ciò che nasce dal cuore?”

“Se insegno ai miei problemi a nuotare non è per uscirne vivo ora, ma per arrivare più lontano la prossima volta.”

“Mentre ti amo, la vita di fuori scorre.”

“Peso il cuore a mani nude, prima di entrare nei tuoi sogni. Voglio essere il più leggero possibile, per accompagnare il tuo volo.”

“Ora che mi hai trovato, disse l’amore, non parlare e non agire più nel mio nome. Non sono io a far girare il mondo, semplicemente nasco quando un odio muore.”

“Potessi arrivare alla fonte di ogni tuo sorriso, diventerei il più saggio tra i saggi.”

“Vorrei dire a mia figlia “tutto passa”, ma preferisco “arriva tutto”. “

“Ti prendo e ti porto vita.”

“È il piede che mi avverte del movimento ed è il cuore a chiedermi perché battere, ancora, un ritmo stonato all’orecchio attento di ci mi vuole bene, di chi sa andare oltre il mio: “Oggi va meglio”. “

“La vita è semplice: prendi uno più uno e cerchi in tutti i modi di fare uscire tre.”

“Non donate mai tutto l’amore, lasciate per terra qualche briciola. Qualcuno troverà la strada verso casa. È il minimo da fare per sdebitarsi di tutto l’amore ricevuto.”

“Cadere è vita, rialzarsi è vivere.”

“Erroneamente si pensa che la vita sia una sola. È l’emozione a segnarne ogni volta l’inizio. L’amore è il mezzo per noi, umili ed empatici passeggeri.”

“Ricordati quando esci dal mio cuore esci dal mio cuore, di riaccendere le luci. Lo sai quanto odio il buio della tua assenza.”

“Ne capisci l’importanza quando smetti di preoccupartene. Ti entra sotto pelle, si fonde e la paura si trasforma in gratitudine. Chiamala vita, anche se va stretta.”

“Un fiorino mi sembra un prezzo accettabile per sapere chi siamo e da dove veniamo.”

“Ci si attacca ad un “amo”, piuttosto che nuotare da soli…”

“Piove vita, su corpi stanchi di camminare nelle anime altrui. E corriamo a ripararci per non bagnare con le lacrime un cuore arido.”

“Tutti vogliono essere qualcuno. Io voglio essere nessuno. Ricordatene figlia mia, quando pensi: nessuno mi ama, nessuno mi vuole.”

“La paura è come un albero secco: brutto a guardarsi, inutile. Più lo tagli e più cresce a dismisura. Se ce ne prendiamo cura però, alla fine godremo dei suoi frutti. Così ti ho abbracciata stasera, “Paura”: come si abbraccia un albero.”

“Non conosco la vita senza paura. Non risponde alle mie domande. Forse anche lei non si riconosce senza vita. Le ferite a cuore aperto ossigenano, cicatrizzano, fioriscono. Un cuore chiuso non ha sole negli occhi per accecarsi d’amore.”

“Un mondo sottosopra. La mia vita comincia con il tuo incontro. Ritorno alle origini.”

“Il presente è il miglior regalo che potrai avere oggi.”

“Sarà il primo passo a portarti lontano.”

” “Abbraccio” è un posto per pochi.”

“La vita dovrebbe insegnarci quello di cui non abbiamo bisogno.”

“Riuscire a vedere il mondo come una poesia: eternamente in debito, cerco di restituire un po’ della mia fortuna. Perdonatemi gli inciampi, amatene il profumo.”

“E fu vista al primo amore, da quel giorno tutto apparì chiaro.”

“Passo ogni secondo ad amarti perché non conosco altro modo di vivere. Passo ogni secondo facendoti ridere perché non conosco altro nutrimento.”

“Chissà se esiste, come per gli elefanti, un cimitero dove vanno a morire gli abbracci non dati.”

“Voglia di salire su di un taxi e gridare: “Presto, insegua quel sogno!” “

“Non ricordo più a chi ho prestato attenzione l’ultima volta. Non mi è più tornata indietro.”

“Il bene non si dona. Non puoi donare qualcosa che non ti appartiene. Il bene, semplicemente, si condivide.”

“Il fiato per salire su questa montagna non deve essere consumato interamente. Deve rimane un piccolo soffio, sufficiente per spegnere la candela che abbiamo acceso la prima volta che si siamo incontrati.”

“Ama onestamente. Il resto ti verrà aggiunto.”

“Solo chi ha le ali può spiegare il mare. E non vi è nulla come l’amore a volare così alto.”

“Passa il tempo tra le mani, come sabbia. Evito di stringere i pugni. Temo di soffocare questo amore. Apro le mani e ti abbraccio, allora. Ed è il tuo profumo a rendermi vivo.”

“Si pensa di dover scovare l’amore, la bontà, la serenità, quando tutte queste cose già esistono. Una sola cosa, conta: l’equilibrio. Camminiamo su una fune sottile sospesa. Solo l’equilibrio ci evita di cadere a destra o sinistra. Solo l’altezza, il guardare le cose dall’alto, ci fa capire dove sta il giusto. Equilibrio. E nulla più.”

“Il tuo cuore aperto ti salverà da qualsiasi lock down mentale.”

“Le scelte non si prendono, si scoprono una volta che la polvere si leva. Si abbronzano al Sole, una volta lasciate libere. Si materializzano ai nostri occhi, tolta quella patina di falsità e timore. Le scelte maturano perché, sempre dentro al cuore, furon seminate dall’umiltà dei nostri avi. Quindi, nessuna scelta è compiuta. Semplicemente, si ascolta.”

“Chiudo gli occhi. Volo. Dove vorrei andare? Dove ho lasciato il cuore. Una scusa per passare a riprenderlo. Una scusa, per poterti rivedere.”

“Il viaggio verso me stesso è su una strada da rotta-mare.”

“Si vola solo con un cuore da bambino.”

“Sognai parole mai dette. Arrivasti a svegliarmi, sorridesti, iniziai a vivere.  Mai ti dissi del sogno. Il nostro sguardo costruisce case e “domani” e presente. E i sogni tornarono muti.”

“Non è vero che l’amore è infinito. Ha confini: mi accorgo del suo inizio non appena varcata la linea del tuo sorriso.”

“L’amore in quarantena ha bisogno di ossigeno, di aria e di Sole. L’amore di un quarantenne ha bisogno del tuo ossigeno, della tua aria e del tuo Sole.”

“Tra un bacio colto e l’altro donato, vi è la vita.”

“Il cuore che batte, non è lo stesso che ama. Il primo abbraccia il secondo, l’ora. Il secondo, diviene ora.”

“Nessuno ci ha mai insegnato ad amare, ma questo non significa che non possiamo imparare.”

“Attenti a cosa sognate, perché i sogni potrebbero anche realizzarsi.”

“Non aver memoria dei dispiaceri d’infanzia non è buona cosa. Come può una strada in discesa farti arrivare in alto?”

©Emanuele Gentili
Instagram: @amoredipancia
Facebook: L’amore di pancia di Gentili Emanuele